Calcio, Lega Pro / San Marino-Pavia: i primi tre punti arrivano in trasferta

di Fabio Muzzio

L’ultima volta a San Marino c’ero:  megatribuna per pochi noi trasfertisti all’Olimpico.

Al ristorante ottimi strozzapreti e la compagnia degli Amis. In panca c’era Torresani. In campo, con quel tipico freddo che annuncia neve, una pennellata d’autore di capitan Sciaccaluga su punizione per Chianese-gol. Poco altro, ma tre punti per un Pavia che volava nei vertici della classifica.

L’aria del Tritone fa bene non vi è dubbio e il Santo Roselli, con un Pavia che vola più basso, ha trovato la quadratura tattica e le conseguenze  cominciano a vedersi anche in classifica.

Prendiamoci questi tre punti d’oro e godiamoci il balzo in classifica. La prima vittoria fa bene, dopo quattro turni fa ben sperare di evitare incubi e musi lunghi da qui a Natale.

Non posso raccontarvi nel dettaglio la partita, perché ho raccolto poche informazioni, potrei entrare nel dettaglio della sofferenza casalinga.

Di certo c’è che il Pavia è passato in vantaggio subito, all’ottavo minuto con Cesca, uno degli ex in campo, ma ha tenuto il risultato, soffrendo, soprattutto nel primo tempo e controllando bene nel secondo.

I padroni di casa, che hanno schierato tre dei quattro giocatori che hanno vestito la casacca azzurra nel passato recente, Galuppo, Lunardini e Chiaretti (Fogacci non ha recuperato), non ce l’hanno fatta a rimontare nei rimanenti ottantadue minuti più recupero.

Roselli, che non aveva a disposizione Di Chiara, Scampini e Pompilio (questi ultimi due allo stato attuale sono però riserve), non rivoluziona l’assetto tattico: stessa squadra di domenica e subito in campo Zanini direttamente dalla Beretti. A quanto si sa il “Santo” ha grande considerazione del difensore scuola Milan e il giovanotto si dice abbia ben ripagato la fiducia. Bene, un’arma in più, in attesa, magari più avanti, di qualche ulteriore ritocco, che da rinforzo obbligato potrebbe essere ciliegina succulenta da aggiungere alla voce competitività.

Non si pensi che sia passato dalla delusione delle prime uscite all’esaltazione attuale: ne ho viste tante di partite, non sono mai troppe quando si tratta del Pavia, ma il vento pare girato: due partite senza gol al passivo, quattro punti in due gare, con ottima e sofferta vittoria in trasferta. Questo porta a essere speranzosi in un campionato finalmente tranquillo. Ma il giudizio si fa mitigare dalla prudenza.

Nel prossimo turno, che torna a essere di domenica, arriva al Fortunati l’Entella Chiavari, l’attuale sorpresa (ma fino a un certo punto) del girone. Anche qui due ex: “saracinesca” Fabrizio Casazza come preparatore dei portieri e Mattia Marchi in campo, sicuramente desideroso di ben figurare anche nei confronti di chi, con l’arrivo di Cesca, lo aveva relegato in panca.

Il “Santo” a questo punto è chiamato al miracolo casalingo.

 

Salut

 

 

NdR. Le fonti delle immagini sono, rispettivamente, www.tuttolegapro.com e www.ilrestodelcarlino.it.

 

Un pensiero riguardo “Calcio, Lega Pro / San Marino-Pavia: i primi tre punti arrivano in trasferta

  • Settembre 25, 2012 in 11:23 am
    Permalink

    Lega Pro, Prima divisione, Girone A, 4a giornata.

    RISULTATI

    Carpi-Cremonese: 1-1
    Como-Portoguaro: 1-1
    Cuneo-Albinoleffe: 0-0
    Feralpi Salò-Reggiana: 2-1
    Lumezzane-Alto Adige: 1-0
    Treviso-Lecce: 1-3
    Entella-Trapani: 3-2
    San Marino-PAVIA: 0-1
    Riposa: Tritium

    CLASSIFICA:

    1. Lecce 12
    2. Entella 9
    3. Carpi 7
    4. Trapani 6
    5. Reggiana 6
    6. F. Salò 6
    7. Como 5
    8. Portogruaro 5
    9. Lumezzane 5
    10. Cremonese 4
    11. Alto Adige 4
    12. PAVIA 4
    13. Cuneo 4
    14. San Marino 3
    15. Tritium 1
    16. Treviso 0
    17. AlbinoLeffe -4

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *