Prima del sequestro

Ben un mese e mezzo prima del sequestro degli appartamenti dell’area Green Campus, il professor Aldo Travi (docente di Diritto Amministrativo dell’Università Cattolica di Milano) avrebbe inviato una missiva al sindaco Cattaneo, in cui avvertiva che il permesso a costruire sull’area, dato dirigente del settore Urbanistica Angelo Moro, non era conforme al Piano Regolatore. Travi era stato interpellato direttamente dal comune per un parere sulla vicenda.
Il professore aveva sottolineato la necessità di una convenzione per togliere il Comune da una posizione delicata, nonché raccomandato di vendere gli alloggi a chi intendesse affittarli a studenti universitari. Il suggerimento non è evidentemente stato preso a cuore, visti i 55 appartamenti venduti a soggetti privati.
Anche la convenzione è stata stipulata dopo l’intervento della procura, anche se il sindaco Alessandro Cattaneo sostiene che l’iter era già stato fatto partire precedentemente.
La lettera completa di Travi al sindaco è stata pubblicata sul blog http://sconfinamento.wordpress.com/.
Potete seguire gli sviluppi del caso – anche estivi- su Inchiostro e sulla Provincia Pavese.

Un pensiero riguardo “Prima del sequestro

  • Luglio 26, 2013 in 2:59 pm
    Permalink

    Brava Irene, continuate a seguire la vicenda.
    Travi e` uno dei migliori prof. di diritto amministrativo d’Italia.
    Ora occorre un chiarimento da parte del Sindaco…

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *