Contini e la cultura contemporanea

di Marianna Siani

collegio

Una giornata dedicata a Gianfranco Contini: il 4 febbraio presso l’aula goldoniana del Collegio Ghislieri – di cui Contini fu alunno – si terrà un convegno in ricordo del filologo e critico letterario, fondatore della critica delle varianti.
Il convegno è organizzato dal dipartimento di Scienza della Letteratura dell’Università di Pavia; molti sono stati, infatti, i legami di Contini con l’ateneo pavese, dove si laureò in Lettere nel 1933 e dove strinse e coltivò duraturi legami di amicizia con colleghi e allievi.
La sessione del mattino del convegno, presieduta da Carla Riccardi, sarà aperta dalla presentazione del volume dedicato al carteggio tra Contini e Gadda e proporrà un video di Enrico Lombardi, Ritratto di Gianfranco Contini, prodotto dalla Radiotelevisione Svizzera Italiana per la puntata di “Nautilus” dell’11 febbraio 1990.
Il legame di Gianfranco Contini con la Svizzera iniziò nel 1938, quando fu chiamato quale ordinario di filologia romanza a Friburgo e dove alternò la critica militante all’insegnamento e all’attività scientifica: a Friburgo educò molti allievi anche italiani, rifugiati in Svizzera durante la guerra. Si legò in particolare alla cultura svizzera ticinese, collaborando anche a giornali locali.
Rientrato in Italia, Contini insegnò all’Università di Firenze, per passare poi alla Scuola Normale Superiore di Pisa, dove continuò senza sosta la produzione scientifica, gli studi e le pubblicazioni, con preferenza per  la letteratura italiana delle origini, fra Due e Trecento, e l’Otto-Novecento, da Leopardi a Montale.
Ancora ai legami di Contini con intellettuali, scrittori, storici della lingua è dedicata la sessione del pomeriggio, presieduta da Clelia Martignoni, che metterà in luce il ruolo di Gianfranco Contini nella cultura contemporanea e in particolare il suo magistero,  fondato soprattutto sullo studio della lingua e delle fasi costitutive del testo, e il suo impegno nella scoperta di scrittori caratterizzati da espressionismo linguistico.

4 febbraio 2010 – Programma

ore 9.30 Presiede Carla Riccardi
Saluto del Rettore del Collegio Ghislieri Andrea Belvedere
Presentazione del volume
Gianfranco Contini – Carlo Emilio Gadda,
Carteggio 1934-1963. Con 62 lettere inedite,
a cura di Dante Isella, Gianfranco Contini, Giulio Ungarelli (Garzanti 2009)

Intervengono Piero Gelli (Milano) e Guido Lucchini (Pavia)

ore 10.30 Claudio Ciociola (Pisa),
«Frammenti di filologia». Contini e don De Luca

ore 11.15 Proiezione del video
Ritratto di Gianfranco Contini,
di Enrico Lombardi, prodotto dalla RSI per la puntata di “Nautilus” dell’11 febbraio 1990

ore 11.30 Domenico De Martino (Firenze),
Travasi segreti e personali: sguardi sulla corrispondenza di Gianfranco Contini

ore 12.00 Gualberto Alvino (Roma)
«Verrei in tassì a catturarti». Il carteggio Contini-Pizzuto

ore 12.30 Aldo Mastropasqua (Roma),
Gianfranco Contini ed Enrico Falqui: storia di un’amicizia epistolare

ore 14.30 Presiede Clelia Martignoni
Mauro Moretti (Siena)
Carteggio Contini-Capitini

ore 15.00 Franco Contorbia (Genova),
Carteggio Contini-Montale

ore 15.30 Domenico Scarpa (Pisa),
Cultura e Azione. Prima lettura dell’epistolario Gianfranco Contini-Guglielmo Alberti

ore 16.00 Contini e la cultura contemporanea
Intervengono
Carlo Carena (Torino), Maria Antonietta Grignani (Pavia), Lino Leonardi (Siena), Pietro
Gibellini (Venezia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *