Tutti in piedi!

Continua la rassegna di sveglie che sarà d’aiuto in questa lunga sessione invernale, nella quale alzarsi al mattino sembra ancora essere un problema. Dopo aver parlato di quella che emana il profumo del caffè, nasce una nuova idea, sicuramente più dinamica della prima.

Si chiama Ruggie, ed è un tappetino.

Con il suo arrivo tentare di spegnere la sveglia diventerà più complicato, coinvolgerà tutto il corpo e non più solo le braccia, che dovevano faticosamente uscire da sotto le coperte per arrivare al comodino.

Appena senti il suo suono, ora devi alzarti. Ruggie (il nome sarà casuale o riferito al ruggito di un leone?) non accetta spiegazioni, non vuole scuse: o scatti in piedi o non la smette di torturarti.

Arriveremo finalmente puntuali a lezione? Eviteremo di arrivare tardi a quel tanto faticato esame che, dopo mesi di preparazione, ti viene impedito svolgere a causa di un banale ritardo?

Ruggie è il sogno di tanti, l’incubo di molti ed è quasi realtà nelle nostre case.

Ecco come funziona: consiste in un morbido tappetino, elegante, da posare ai piedi del letto, sul quale compare l’ora della sveglia, che si illumina al buio. Il ritornello potrà essere programmato a proprio piacere grazie al collegamento usb con il computer. Quando Ruggie suonerà, i piedi dovranno posare per 3 secondi sul tappetino, che memorizzerà la loro forma.

Non c’è mai stato uno stratagemma migliore per tirarsi in piedi dopo poche ore di sonno. Ma se proprio non potete permettervi questo acquisto, che fra poco sarà alla portata di tutti, esiste ancora la vecchia tecnica di appoggiare la sveglia su un mobile lontano dal letto costringendovi ad alzarvi per spegnerla prima che questa svegli tutto il vicinato e voi non vi troviate in camera un paio di coinquilini infuriati che si stavano riposando dopo i festeggiamenti di fine sessione (eh sì, c’è chi è già libero!).

Valentina Fraire

Studentessa al primo anno di Scienze e tecniche psicologiche presso l'Università degli Studi di Pavia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *