Sport locale, pallavolo / RISO SCOTTI VOLLEY PAVIA – SIAMO ENERGIA ORNAVASSO 1-3

di Stefano Leva (Ufficio Stampa Riso Scotti Volley Pavia)

 

Lo sport pavese sempre più presente nei contenuti di Inchiostro. Dopo le recensioni delle partite del Pavia Calcio (che pubblichiamo ormai da un anno), infatti, inizia oggi una collaborazione con la società della Riso Scotti Volley Pavia e in particolare con il suo ufficio stampa.

 

Riso scotti volley pavia – siamo energia ornavasso 1-3 (17-25, 25-22, 16-25, 19-25)

RISO SCOTTI VOLLEY PAVIA: Corvese 8, Masino 2, Renkema 12, Roani 11, Brusegan 8, Celeste Poma (L), Di Bonifacio 1, Di Carlo 1, Kajalina 18, Oggioni. Non entrate La Rosa, Ginevra Poma. Allenatore Massimo Lotta.

SIAMO ENERGIA ORNAVASSO: Koutouxidou 3, Baradel, Moneta 10, Senkova, Ghilardi (L), Minati 20, Tasca 10, Mossetti, Bertaiola 5, Salvi, Loda 21. Non entrate Cottini, Gloder. Allenatore Massimo Bellano.

La Riso Scotti Pavia resta al palo nella giornata d’esordio del campionato uscendo sconfitta dalla sfida contro Siamo Energia Ornavasso.  Molte le attenuanti per la prova sottotono delle pavesi: necessità di tempo per perfezionare le intese nella squadra, prima uscita stagionale della formazione al completo, eccessiva tensione per il debutto davanti al proprio pubblico. Nulla d’irrecuperabile, siamo solo alla prima giornata, ma non vanno però sottovalutati i campanelli d’allarme che sono suonati oggi a Pavia. Ornavasso, al debutto in A, ha disputato un’ottima gara, mettendo una buona dose di carica e di spregiudicatezza in più e accaparrandosi meritatamente i tre punti della posta.

La squadra di casa scende in campo con Roani e Renkema attaccanti di banda, Viviana Corvese e Roberta Brusegan centrali, Masino in palleggio, Kajalina opposto e Celeste Poma libero. Ornavasso schiera la palleggiatrice greca Koutouxidou in diagonale con Minati, al centro Tasca e Bertaiola, Ghilardi libero e Loda e Moneta schiacciatrici.

L’aces iniziale di Loda, agevolato dal nastro della rete, dà il primo punto al Siamo Energia e non è di buon auspicio per la Riso Scotti. Le piemontesi picchiano duro: Minati ha il braccio pesante e Roani risponde per le rime, ma al primo tempo tecnico la Riso Scotti è in svantaggio di tre punti. Kajalina e Renkema, ora in prima linea, trovano spiragli importanti e riducono il divario a meno uno (11-12), ma la Riso Scotti è un po’ imprecisa e Ornavasso alla seconda interruzione tecnica è di nuovo a tre lunghezze di distanza. La fast di Corvese illude, ma una serie eccessiva di errori della Riso Scotti consegna il set alla Siamo Energia.

Maggior equilibrio nella prima fase del secondo parziale. Koutouxidou va a segno attaccando sul secondo tocco e quando Moneta spara fuori solo un punto separa le due squadre (11 a 10 per Siamo Energia). Ornavasso tenta l’allungo, Tasca mura Renkema e Lotta dispone l’ingresso di Carlotta Oggioni, seconda alzatrice pavese, per interrompere l’inerzia, ma senza successo.  Siamo Energia questa volta scappa davvero: Koutouxidou riprova l’attacco a sorpresa sul secondo tocco che, questa volta, non va a segno direttamente ma costringe Brusegan all’accompagnata nel tentativo di recupero e fa segnare il 17 a 11. Ora però Pavia reagisce: Anna Kajalina è incontenibile e un parziale di undici a uno sigla la riscossa della Riso Scotti. Il muro di Corvese e il mani out di Roani decretano la fine del set sul punteggio di 25 a 22.

Sembra la svolta della partita, ma non è così. Nel successivo parziale, falsa partenza pavese: Lotta ferma il gioco sul 5 a 2 per riorganizzare le fila, ma l’attacco di Moneta porta al primo time-out tecnico con un distacco ancora di tre punti per l’Ornavasso. Distacco che raddoppia al secondo tempo, con Loda che firma il sedicesimo punto. La stessa Loda e Minati spadroneggiano nel finale, chiudendo agevolmente il parziale.

Le ragazze di Pavia scendono in campo nel quarto set frastornate dall’epilogo del precedente e subiscono di getto un parziale di sei a zero. Due errori di Bertaiola ridanno fiato alla Riso Scotti che, con molta fatica, tenta il recupero. Kajalina, Roani e Renkema vanno spesso a segno ma qualche errore di troppo e la difficoltà di costruire azioni organiche non consentono il recupero.  Difficoltà che impedisce di coinvolgere compiutamente le centrali pavesi nel gioco, che, infatti, terminano il parziale senza mettere punti sul tabellino. La lunga rincorsa porta a due soli punti di distacco: è ancora la capitana Manuela Roani a far segnare il 19 a 21.  Qui però si fermano le speranze pavesi e Siamo Energia può festeggiare nel migliore dei modi il debutto in seria A.

Manuela Roani, la capitana della Riso Scotti Pavia, ha così commentato l’incontro: “Siamo partite molto contratte, poi ci siamo sciolte ma non abbiamo avuto la pazienza e la convinzione per mettere la palla a terra. Ornavasso è squadra ben organizzata, con una buona correlazione muro-difesa, ha giocato bene anche in attacco. A un certo punto ci sono mancati anche i punti di riferimento, siamo andate in difficoltà e purtroppo abbiamo perso tre punti. Lavoriamo sulla sconfitta, sulle cose negative e ripartiamo. Ci dispiace perché nella prima partita in casa volevamo fare una bella prestazione, non è stato così, però adesso bisogna ritornare in palestra col giusto spirito e ripartire”.

 

N.d.R. Fonte immagine: http://www.paviavolley.it/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *