Perugia: non solo Festival

Durante la partecipazione al festival del giornalismo di Perugia, i redattori di Inchiostro hanno anche avuto l’occasione di conoscere alcune strutture universitarie. A parte lo stupore nel vedere, affiancati, gli edifici ospitanti le facoltà di Scienze Politiche e di Matematica, non abbiamo potuto fare a meno di notare come l’ampio posteggio (nella foto) delle suddette facoltà rimanesse aperto alla cittadinanza per gran parte della giornata (anche di notte) e per tutto il week-end. Inevitabile è scattato il confronto con l’Università della nostra città: il posteggio del cortile Teresiano, collocato tra corso Carlo Alberto e piazza delle Torri e utilizzato dai docenti e dal personale dell’Ateneo durante la settimana, ad esempio, rimane chiuso sia nella serata dei giorni feriali, che per l’intero arco dei giorni festivi, mai comunque a disposizione dei pavesi. Il posteggio è isolato dal resto dell’ Università attraverso altri cancelli, quindi sarebbe possibile tenerlo aperto senza rischi di “invasioni” notturne nei locali universitari. Perché Università e Comune non tengono conto di questa possibilità?

Un pensiero riguardo “Perugia: non solo Festival

  • Aprile 6, 2007 in 3:28 pm
    Permalink

    e bravo il nostro sciamano!il post meriterebbe un articolo su inky

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *