Incidente nel calcio pavese: ragazzo in coma farmacologico dopo un contrasto di gioco

di Stefano Sette

 

Stefano Foppiani  è il ragazzo sulla destra

 

Ieri pomeriggio, nel corso dell’incontro del campionato di Prima Categoria Varzi-Groppello, Stefano Foppiani, ventenne calciatore del Varzi e allenatore della squadra pulcini, ha perso conoscenza dopo aver subìto un colpo di spalla al diaframma in seguito ad un contrasto aereo. Fin dall’inizio è sembrato a tutti che la situazione fosse grave, tanto che il medico sociale, Giovanni Alpeggiani, si è precipitato in campo e con l’aiuto di due compagni di squadra è riuscito faticosamente ad aprire la mascella di Stefano per ripristinare, sia pure in modo parziale, la respirazione. In tribuna era anche presente una cardiologa del Policlinico San Matteo, Rita Camporotondo, che è intervenuta subito per aiutare il medico. Stefano è stato trasportato all’ospedale di Rivanazzano, ma vista la gravità della situazione, è stato trasferito al San Matteo, ed è stato subito sottoposto alla Tac. I medici hanno indotto il coma farmacologico per poter svolgere gli esami ed effettuare le prime terapie. Oggi pomeriggio Stefano si è svegliato e ha potuto incontrare per alcuni minuti i famigliari e alcuni amici, anche se i medici hanno deciso che non è ancora il momento di sciogliere la prognosi. Nelle prossime ore verrà valutato se sottoporlo ad un intervento chirurgico oppure no.

 

NOTA. L’immagine è stata reperita sul sito www.gazzetta.it

Un pensiero riguardo “Incidente nel calcio pavese: ragazzo in coma farmacologico dopo un contrasto di gioco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *