IL COMMENTO. Le strategie di salvezza di Berlusconi: “resta” in campo

di Francesco Iacona

 

Segue dalla cronaca degli eventi: http://inchiostro.unipv.it/?p=8546

 

Esposti, a grandi linee, gli eventi principali degli ultimi giorni, è giunto il momento di provare a fare qualche ragionamento sul comportamento di Berlusconi e sul futuro del Centro-destra.

Innanzi tutto, bisogna capire come egli abbia intenzione di rimanere in campo senza però candidarsi a premier. Potrebbe “accontentarsi” di un posto da ministro (magari della giustizia) in caso di vittoria alle elezioni politiche, ma attualmente il Centro-destra non sembra avere molte chance di vincere. L’ipotesi più plausibile è quella di non assumere ruoli istituzionali o governativi, ma di occupare comunque un seggio in Parlamento in modo da essere più immune ai processi rispetto a come lo sarebbe da comune cittadino, riuscendo così a protrarli fino alla prescrizione. Ed è da questa necessità che è nata l’ipotesi di far suo il mal contento di molti cittadini nei confronti del Governo Monti per farlo cadere (magari sul decreto anti-corruzione…) in modo da andare velocemente a elezioni e conquistarsi il prima possibile un altro lustro da onorevole. In questo modo avrebbe anche la scusa per non votare il decreto tanto voluto dal Ministro della Giustizia Paola Severino (il quale gli creerebbe qualche problema) dando le colpe della sua bocciatura ad altri motivi e non al decreto anti-corruzione in sé.

Inoltre, è difficile ritenere casuale il brevissimo tempo intercorso tra gli annunci del suo ritiro e del suo ritorno in campo. Sembra invece una strategia studiata appositamente per cavalcare l’onda emotiva sia del suo ritorno sia del vittimismo nei confronti delle “toghe rosse” per rimanere sulla scena e attrarre consensi.

Queste, comunque, sono solo dietrologie, ipotesi. Solo il corso degli eventi potrà confermarle o smentirle. Resta il fatto, però, che nel giro di un battito di ciglia si è passati dalla certezza (dal sollievo?) di non vedere più Silvio Berlusconi sulla scena della politica italiana al suo impetuoso ritorno.

Un pensiero riguardo “IL COMMENTO. Le strategie di salvezza di Berlusconi: “resta” in campo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *