E il quorum c’è!

di Roberta Odicino

schermata-2011-06-13-a-215137

Ce l’abbiamo fatta! Il quorum è stato raggiunto! Il 57% degli italiani è andato a votare.

Il popolo si è espresso: non vuole né l’acqua privatizzata, né il nucleare né il legittimo impedimento! Tutti i quesiti hanno ottenuto all’incirca il 95% di sì.

Poco dopo la chiusura dei seggi alle 15.00 i primi risultati rivelavano già il superamento del quorum, poco dopo, quando i dati sono stati confermati, la trepidante attesa che ha tenuto con il fiato sospeso gli italiani si è trasformata in festa e gioia nelle piazze e su internet. Perché per molti questa è stata una votazione molto sentita, soprattutto fra i giovani; migliaia gli eventi, le foto, gli stati, i link e i gruppi che il popolo di Facebook e di internet ha condiviso e diffuso in queste settimane. Per molti è diventata una vera e propria missione informare gli amici virtuali, tanto da rischiare di diventare monotematici e cambiare la propria immagine del profilo. Per molti questo referendum ha rappresentato l’occasione per dare uno schiaffo al governo, per altri invece l’occasione per tornare a votare dopo una lunga astensione.

Alla fine è una vittoria di tutti noi: giovani e anziani, uomini e donne, meridionali e settentrionali, ricchi e poveri, belli e brutti, alti e bassi, sani e malati… insomma TUTTI. Il 57% di noi ha fatto valere il suo diritto di scelta e di decisione sul nostro presente e sul nostro futuro; abbiamo mostrato all’Italia e al mondo che ancora ci siamo, che ancora contiamo e che rivogliamo prendere in mano le sorti del nostro Paese. Eh sì, perché questo è un risultato arrivato quasi inaspettatamente: fino a pochi giorni prima del voto anche la sinistra mostrava un moderato ottimismo (per non dire un moderato pessimismo) ma il 41% di affluenza raggiunto domenica sera ha mostrato che si sbagliavano e che forse questa volta era possibile farcela. E così è stato. L’Italia dopo ben 16 anni di attesa ritrova il fatidico quorum del 50% più uno degli aventi diritto.

Bentornato tra noi caro Quorum!

3 pensieri riguardo “E il quorum c’è!

  • 14 Giugno, 2011 in 8:40 am
    Permalink

    meridionali e settentrionali??!! però mi sembra che al sud le percentuali di affluenza al voto siano state decisamente più basse che al nord, o no? come mai? forse sarebbe utile una riflessione su questo, no? e si che al sud il servizio dell’acqua è un vero colabrodo…

    Risposta
  • 14 Giugno, 2011 in 1:32 pm
    Permalink

    Beh diciamo che in parte hai ragione perché se ti vai a vedere i risultati regione per regione le percentuali sono molto simili in tutta Italia e per niente basse al sud, quelle più basse mi sembra siano in Campania, Sicilia e Puglia con il 52% dove comunque il quorum è stato raggiunto.

    Risposta
  • 15 Giugno, 2011 in 7:37 am
    Permalink

    No guarda senza far polemica sto scrivendo un pezzo proprio sulle percentuali, quando l’ho finito te lo mando, così potrai confrontare che tra le regioni del sud e quelle del nord e del centro c’è una differenza di quasi 10 punti (es. Veneto 62%, calabria 52%)! 😉

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *