Calcio, Lega Pro / Pavia-Virtus Entella: un pari tra conferme e differenze

di Fabio Muzzio

La si può chiamare beffa, la si può pensare come sfumata immeritatamente e che c’era forse un rigore. Il dato di fatto è che in un pomeriggio estivo il Pavia vede rovinata la festa  della seconda vittoria consecutiva proprio allo scadere della gara ed è proprio un peccato.

Guerra, un po’ solo soletto sul secondo palo di testa infilza difesa e Kovacsik al 90’ e porta a Chiavari un punto voluto con il carattere più che con il gioco. Anzi, l’Entella ha dato l’impressione di non essere entrata in partita per almeno 60 minuti, più o meno quelli giocati a buon livello da La Camera, uscito per una botta al costato. Il fosforo della manovra pavese a quel punto ne ha risentito.

Le conferme: mi riferisco all’inizio della stagione, vale a dire il terminare un po’ sulle gambe. Inevitabile quindi che nella seconda parte della ripresa la squadra abbia man mano arretrato il baricentro fino a essere schiacciati, in verità senza correre troppi rischi, tranne in un’occasione.

Aggiungo che per la quarta volta si è segnato nei primissimi minuti (ne sono passati solo 8 ) e questa volta è toccato a Di Chiara, alla prima marcatura tra i professionisti. Gli perdoniamo il giallo rimediato per essersi tolto la maglia, tanto “Santo Roselli” lo ha rimproverato il giusto. Un’altra conferma è Cesca, il migliore in campo, per botte prese e date, per il peso dell’attacco sulle proprie spalle (larghe), perché era pronto a difendere e a ripartire, a coprire un compagno rimasto in avanti e pure sfortunato sul palo che con un poderoso tiro ha visto ribattere sul portiere e poi in angolo quello che poteva essere un 2-0 che avrebbe chiuso la gara. Sulla prestazione non incide l’espulsione, pare per una gomitata a Bianchi, assestata sul finire di una partita un po’ maschia, ma contrassegnata da troppi gialli.

 

Le differenze: risiedono soprattutto nei cambi. Come qualcuno ha osservato, gli ospiti, hanno potuto inserire nel secondo tempo Guerra, autore del gol, e Marchi (il nostro ex) che ha chiuso la scorsa stagione come miglior realizzatore della Lega Pro per minuti giocati e reti realizzate. La differenza più grossa è lì. Il Pavia è comunque tosto e ben coperto e gli automatismi funzionano. D’Orsi è il centrale che si temeva di non avere in rosa e che per fortuna c’è.

Il guaio è che, tra infortuni e ragazzi che devono crescere, Roselli ha chiuso la gara con cinque difensori di ruolo. In mezzo al campo, insieme a un Ferrini ritrovato e a La Camera o serve un altro giocatore già pronto, oppure che quelli a disposizione devono crescere in fretta. Sinceramente siamo convinti da tempo più della prima strada che della seconda. Vedremo cosa deciderà la Società. E adesso, senza Cesca per la trasferta con la Tritium, si porrà il problema non solo della boa in attacco, ma pure di un prezioso saltatore nel reparto arretrato.

Godiamoci comunque il punto, che allunga a tre le gare utili, ci fa rimanere in posizione discreta in classifica e ricordiamoci che siamo stati rimontati al 90°, ma dalla seconda in classifica. E se teniamo conto che il Lecce guida a punteggio pieno con una squadra da serie B…

Salut

 

N.d.R. Fonti immagini: www.tuttolegapro.com e www.entella.it

Un pensiero riguardo “Calcio, Lega Pro / Pavia-Virtus Entella: un pari tra conferme e differenze

  • Ottobre 1, 2012 in 11:21 am
    Permalink

    Lega Pro, Prima divisione, Girone A, 5a giornata.

    RISULTATI
    Cremonese – Lumezzane: 0-0
    Lecce – Tritium: 2-0
    PAVIA – Entella: 1-1
    Portogruaro – San Marino: 2-1
    Reggiana – Como: 0-1
    Alto Adige – Carpi: 2-1
    Trapani – Cuneo: 3-0
    AlbinoLeffe – Treviso: da giocare in data 1 ottobre, ore 20:45
    Riposa: Feralpi Salò

    CLASSIFICA
    1. Lecce 15
    2. Entella 10
    3. Trapani 9
    4. Portogruaro 8
    5. Como 7
    6. Alto Adige 7
    7. Carpi 7
    8. Lumezzane 6
    9. Feralpi Salò 6
    10. Reggiana 6
    11. Cremonese 5
    12. PAVIA 5
    13. Cuneo 4
    14. San Marino 3
    15. Tritium 1
    16. Treviso -1
    17. AlbinoLeffe -4
    Treviso e AlbinoLeffe con una gara in meno

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *