Calcio a 7 femminile intercollegiale – Nuzzo regala al S. Caterina il settimo posto, mentre un eccellente Ghisleri chiude al quinto posto

di Matteo Conca

Tempo di verdetti, nel torneo intercollegiale di calcio a 7 femminile. Ieri, alle 18.30 presso il campo del CUS di Pavia si sono svolte le finali valevoli per il 7° – 8° posto e per il 5° – 6° posto. Nella prima delle due gare in programma si affrontavano il Maino e il S. Caterina. Nei primi le bianco – nere si fanno preferire alle giallo – blu, merito principalmente, di Chiara Gabba. La giocatrice del Maino crea un sacco di occasioni, che tuttavia non si tramutano. Dall’altra parte il S. Caterina prova qualche azione, ma l’esito non è positivo. La gara rimane bloccata quindi, sul punteggio di 0-0. A sbloccare la partita, però ci pensa Nuzzo. La giocatrice del S. Caterina servita bene in profondità, rientra sul destro e con una grande conclusione sul palo lungo supera imparabilmente il portiere del Maino. La prima frazione di gioco si chiude perciò, in favore delle giallo – blu. Nella ripresa il Maino prova in tutti i modi a pareggiare, per evitare di chiudere il torneo con una sconfitta. Tuttavia la difesa del S.Caterina fa buona guardia e il punteggio rimane invariato. Gabba continua a provarci, ma la sua mira non è delle migliori. I suoi tiri infatti terminano per lo più alti sopra la traversa. Il S. Caterina prova a rispondere ancora con Nuzzo, la cui conclusione è parata in due tempi. Nel finale di partita c’è un po’ di lavoro per l’estremo difensore del Maino, che tuttavia risponde presente in tutte le circostanze. L’ultima occasione della gara è per il Maino, con una punizione di Gabba, la quale termina però alta. Niente da fare quindi per il Maino che chiude ottavo; buon settimo posto invece per il S.Caterina.

Nell’altra sfida in programma fra Ghislieri e Marianum vincono le giallo – rosse con il punteggio finale di 2-0. Gara equilibrata nel primo tempo con Grignaschi e Gelsomino che creano un’occasione pericolosa per parte. Da segnalare, però anche l’infortunio occorso a Cortinovis. La giocatrice del Marianum riceve un’involontaria scarpata in faccia da una giocatrice del Ghislieri. Qualche momento di panico, ma Cortinovis dopo aver ricevuto le cure del caso, si riprende e rientra in campo. Marianum che poco dopo va vicinissimo al vantaggio, cogliendo un palo a portiere battuto. Nella ripresa l’equilibrio si rompe. Tutto merito di Grignaschi, che approfitta di un lungo rinvio del suo portiere che arriva fino nell’area avversaria. L’attaccante del Ghislieri si fionda con prontezza sul pallone e di punta anticipa l’estremo difensore del Marianum siglando il punto dell’1-0. Il Marianum prova a rispondere, ma i suoi attacchi non fruttano il pareggio. L’assenza di Filippi Pioppi si fa un po’ sentire e Cortinovis e Gelsomino non riescono a trovare il pareggio. Merito anche, però della più che buona difesa del Ghislieri. Nel finale ci pensa Zuffo a chiudere la partita, con un preciso tiro di sinistro, che termina la sua corsa nell’angolino alla destra del portiere del Marianum e vale il 2-0. Poco dopo ecco giungere il fischio finale del direttore di gara, che sancisce la fine delle ostilità. Ottima vittoria del Ghislieri che termina con un positivo quinto posto. Dall’altra parte il Marianum chiude comunque, con un buon sesto posto, il torneo.

Un pensiero riguardo “Calcio a 7 femminile intercollegiale – Nuzzo regala al S. Caterina il settimo posto, mentre un eccellente Ghisleri chiude al quinto posto

  • Giugno 22, 2013 in 2:42 pm
    Permalink

    A proposito del S. Caterina: bellissimo regalo, per la festa delle laureande. Grazie, ragazze! ^_^

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *