Rete di idee 2016 a Pavia

ottobre 17th, 2016 | by Redazione Online
Rete di idee 2016 a Pavia
Attualità

La Rete di idee è un evento a carattere accademico-culturale, senza fini di lucro, organizzato con cadenza annuale dagli allievi membri della Rete italiana degli allievi delle Scuole e degli Istituti di Studi superiori universitari (che comprende la Scuola Normale di Pisa, la Scuola Sant’Anna di Pisa, lo IUSS di Pavia, la Scuola Galileiana di Padova, il Collegio Superiore di Bologna, l’ISUFI di Lecce, la Scuola Giacomo Leopardi di Macerata, la Scuola Superiore di Udine e la Scuola Superiore di Catania).

L’evento ha lo scopo di:
• riunire gli autori dei lavori selezionati tramite un concorso a valutazione incrociata, ad opera degli Allievi stessi, e permettere ai vincitori delle varie Scuole di esporre il proprio elaborato;
• consentire ai partecipanti di ampliare le proprie conoscenze nell’ambito della Classe Accademica di appartenenza e presenziare alle esposizioni anche delle altre Classi;
• favorire il confronto tra gli Allievi delle diverse Scuole, che si ritrovano per l’evento nella Scuola organizzatrice.

Dal momento che lo IUSS (Istituto universitario di Studi superiori) è la Scuola organizzatrice per l’edizione di quest’anno (la quinta), la sede dell’evento sarà Pavia e il suo magnifico Palazzo del Broletto, con il patrocinio dell’Assessorato alla cultura del Comune di Pavia.

L’evento si aprirà, dopo un breve saluto del Rettore dello IUSS, con una Lectio magistralis di Valentina Bambini dal titolo “Parole nel cervello: nuovi approcci alla pragmatica della comunicazione umana” alle 17 del 21 ottobre 2016.

L’esposizione degli elaborati vincitori si svolgerà nella giornata di sabato 22 ottobre, nella Sala del Camino del Broletto.
I lavori spazieranno dall’analisi testuale (dall’imitatio tardoantica, alla sinonimia nella scuola poetica siciliana, al poliziesco in Sciascia) allo studio delle critiche femministe allo Stato internazionale, alla comparazione tra imperialismi, passando per nuove tecniche applicabili alla diagnosi di adenomiosi, per la patogenesi del parkinson, fino ad arrivare alla robotica e a possibili sistemi di supporto ai meccanismi decisionali in ambito accademico.
Il pranzo sarà gentilmente offerto dallo IUSS a partecipanti e pubblico presente in sala.

Qui la LOCANDINA completa dell’evento!