Pablo Escobar e Netflix

settembre 17th, 2016 | by Antony Bidzogo
Pablo Escobar e Netflix
Birdmen

Chi non ha mai sognato un giorno di poter vestire i panni dell’anti-eroe? Quel personaggio che compie azioni ignobili, orrende, il cattivo per antonomasia; colui verso il quale tutti proviamo repulsione ma che, in fondo, inspiegabilmente ci affascina.Narcos è la serie che fa per voi! Dal 2 settembre è uscita la seconda stagione sulla piattaforma digitale Netflix, e, come nella prima stagione, ci si ritrova catapultati in un’incredibile escalation di violenza, ricatti, giochi di potere tra il più famoso e potente narcotrafficante della storia, Pablo Escobar, e il governo colombiano. La contrapposizione tra queste due fazioni è efficacemente narrata tramite il racconto dell’agente della D.E.A. Steve Murphy, affiancato dal partner Javier Peña. Il tutto nella folkloristica cornice di Medellín, la città natia di Escobar e del celebre cartello del narcotraffico.

In dieci ore l’azione e la drammaticità si fondo perfettamente anche grazie all’eccellente montaggio sonoro (fantastica la sigla iniziale di Rodrigo Amarante) e le scelte della scenografia. Il tutto ovviamente grazie all’ottima interpretazione del cast di attori capitanati da Wagner Moura (Pablo), che rendono ancora più coinvolgente la serie. Be’, fossi in voi, non tarderei un minuto di più. Aprite il vostro account Netflix (se non l’avete, rubate la password ad un vostro amico) e tuffatevi in una delle vicende che ha segnato gli anni novanta. Buona visione!