La situazione dell’ Università in Italia

maggio 3rd, 2007 | by dreand
La situazione dell’ Università in Italia
Attualità

(cliccando sul titolo si potrà leggere l’articolo in questione)

Si sta verificando una situazione paradossale nel sistema educativo italiano e Angelo Panebianco lancia un accorato appello sul Magazine del Corriere della Sera del 26 aprile scorso.Panebianco trova un paradosso e lo denuncia: il centro-sinistra, che trova un notevole sostegno “tra gli educatori di ogni ordine e grado”, non si impegna abbastanza a migliorare l’istruzione come sarebbe adeguato. Anzi, i suoi provvedimenti non farebbero altro che peggiorare la qualità degli insegnamenti. Lo testimoniano alcuni fatti:
-l’assunzione di una moltitudine di precari;
-la creazione delle lauree triennali;
-una “raffica di promozioni indiscriminate”.
Questo solo per quanto riguarda la legislazione 1996-2000.
E ora, cosa avrà mai fatto il governo attuale?
«L’Università –scrive l’editorialista del Corriere e docente dell’ Università di Bologna- è stata duramente colpita dall’ ultima Finanziaria», tramite «pesanti decurtazioni di bilancio, (…) in parte compensate da aumenti delle tasse universitarie». Una situazione ben visibile agli occhi di tutti gli studenti e dei genitori…

Panebianco denuncia ancora come questa politica finanziaria metta in crisi anche istituzioni di eccellente qualità, come i Collegi universitari, citandone due a noi conosciuti, il Ghislieri e il Borromeo.

Ma torniamo a noi: si avvicinano le elezioni del CNSU, il Consiglio nazionale degli studenti universitari, che si terranno il 16 e il 17 maggio. Il CNSU è organo consultivo di rappresentanza degli studenti che formula pareri e proposte al Miur. Noi studenti siamo chiamati ad eleggere i nostri rappresentanti con la speranza che si rivelino capaci di risvegliare il ministro Mussi dal coma profondo, impegnato com’è a pensare “Mi si nota di più se vado nel PD o se mi sposto a sinistra?”.
[il ministro ha studiato alla Normale di Pisa, altro Collegio messo in pericolo dai tagli: farà qualcosa per evitare che il centro che l’ha formato vada in rovina con conseguenze terribili, come la produzione di una classe dirigente peggiore di quella odierna?!]

ATTENZIONE: il prossimo numero di Inchiostro sarà dedicato alle elezioni del CNSU. Verrà dato spazio ai candidati che hanno accettato l’invito della redazione a scrivere un articolo con le loro idee e proposte.