Libero (di sparare bufale)

aprile 13th, 2007 | by Luca R

Il premiato bufalificio di Vittorio Feltri, il cosiddetto giornale “Libero”, in questi giorni successivi alla liberazione di Mastrogiacomo sta dando il meglio/peggio di sè sfornando ogni giorno un tale numero di bufale (giornalistiche) da fare impallidire persino Belpietro.

Cogliendo fior da fiore, ecco l’articolo di oggi 13 aprile a firma di Luigi Santambrogio dal titolo “I miliadi di Strada“…

Diavolo d’un Gino Strada, stavolta ha messo tutti nel sacco. Da grande magistro ha centrato con un sol colpo ben sei bersagli.
1). Ha liberato, mandando a quel paese l’allegra troupe dei nostri 007, il gionalista di Repubblica, Daniele Mastrogiacomo. Vabbè, ha lasciato che i taliban sgozzassero quel poverocristo di interprete, ma non stiamo a far sempre le pulci. Doveva pur cedere qualcosina.

[Bufala omicida: Strada non ha affatto lasciato che i taliban uccidessero l’interprete. Secondo questa logica di ferro, è come dire che Bush ha buttato giù le torri gemelle perchè non ha fermato i terroristi]

2). Ha rotto furiosamente i maroni al presidente afghano Karzai, per ottenere la scarcerazione dalle prigioni di Stato del suo uomo di fatica a Kabul (arrestato per l’insignificante reatuccio di essere amico e spia dei terroristi. Gli stessi che avevano rapito Mastrogiacomo e poi tagliato la gola al suo traduttore).

[Bufala”stilosa”: secondo questo premio Pulitzer valpadano fare di tutto per liberare un uomo da terroristi assassini è “rompere i furiosamente i maroni”]

[Bufala “sine-fonte”: quali sono le prove a suffragio della tesi che l’arrestato sia amico e spia dei terrorsti?]

3). Ha spaccato incessantemente le scatole (non avendo trovato altro) a Prodi e al suo compare D’Alema, accusandoli a bruciapelo di connivenza con i barbari e gli assassini che stanno terrorizzando l’Afghanistan. Cioè Bush, Karzai e i soldati italiani.

[Bufala “istituzionale”: al mastro bufaliere sfugge il fatto che Prodi e D’Alema siano, che gli piaccia o no, il Premier ed il ministro degli Esteri. A chi doveva rivolgersi? A Feltri? O al mitico Farina di tipo 007?]

4). Ha sputtanato la suddetta coppia di rotta e di governo, Romano e Max, rivelando le losche trattative con i taliban (suoi amici) e lo scucimento di qualche milione di dollari per la riconsegna di Mastro-Mauro a Repubblica.

[Bufala “tra colleghi”: Mastro-Mauro… davvero un colpo di classe prendere in giro un uomo che ha rischiato la vita per informarci e il suo direttore che ha combattuto in prima persona per salvarlo. Ma si sa, a Libero l’amicizia coi servizi segreti (vedi Betulla) li fa stare tutti più tranquilli]

[Bufala “riscattatoria”: dove erano le “losche trattative” quando era il buon Silvio che (giustamente) trattava?]

[…]

Sono certo che il Premiato bufalificio Libero sarà lieto di offrirvi altre bufale domani in edicola…