Cultura

Edvard Munch: l’artista che “fece urlare” i colori
0

Edvard Munch: l’artista che “fece urlare” i colori

dicembre 18th, 2017 | by Asia Negri
“…ho capito che dovevo gridare attraverso la pittura.” Edvard Munch è l’artista che meglio di tutti seppe comunicare la propria interiorità attraverso la pittura: disarmante, drammatica e potente, erede delle influenze...
Italo Svevo agli occhi di un non letterato
0

Italo Svevo agli occhi di un non letterato

dicembre 15th, 2017 | by Gaia Scilironi
Il 19 dicembre di 156 anni fa nasceva uno dei più importanti autori italiani, nonché uno dei più celebri romanzieri del primo Novecento. Sto parlando di Aron Hector Schmitz, meglio conosciuto con lo pseudonimo di Italo Svevo....
Don Milani e la Scuola di Barbiana: un esempio di umanità
0

Don Milani e la Scuola di Barbiana: un esempio di umanità

dicembre 15th, 2017 | by Chiara Sabbioni
Siamo a nord di Firenze nel territorio del Mugello, più precisamente nei pressi del comune di Vicchio. Qui, nascosta tra i boschi che vestono la pendice nord nel monte Giovi si trova Barbiana. La località nel 1954, complice il...
Come affrontare il Natale, anche se si è avari
0

Come affrontare il Natale, anche se si è avari

dicembre 10th, 2017 | by Ludovica Rossi
Luci, candele, addobbi, alberi e ghirlande, pacchetti e scricchiolii intriganti di carte colorate; auguri, vacanze, panettoni e canditi, canti e poesie, candidi e soffici fiocchi di neve, danzanti sul palcoscenico di cieli...
La solitudine nel simbolismo di Enrico Ruggeri
0

La solitudine nel simbolismo di Enrico Ruggeri

dicembre 10th, 2017 | by Luca Bertoloni
Tra la fine degli anni ’70 e i primi anni ’80 entra in scena nella storia della canzone italiana la cosiddetta seconda generazione dei cantautori che, secondo Paolo Talanca, afferma il periodo maturo dell’età grammaticale...
Mozart: quel dannato genietto austriaco
0

Mozart: quel dannato genietto austriaco

dicembre 10th, 2017 | by Claudia Agrestino
Una delle prime cose che un musicista si sente dire appena impara a suonare è che quando ci si trova ad affrontare un compositore per la prima volta, si deve cercare, per riuscire poi a interpretarne i brani nel migliore dei...
Il perfezionista
0

Il perfezionista

dicembre 10th, 2017 | by Giulia Balossino
Esistono libri che sembrano porte aperte di mondi paralleli. Il perfezionista è uno di quelli. Rudolph Chelminski, giornalista nato nel Connecticut, vive a Parigi da trent’anni dove lavora come inviato di LIFE. Il suo...
I tre Dumas:  vite da romanzo
0

I tre Dumas: vite da romanzo

dicembre 8th, 2017 | by Elena Floris
I tre Dumas:  vite da romanzo Il 5 Dicembre di 147 anni fa moriva Alexandre Dumas, “L’uomo che” secondo Victor Hugo ”ha fatto vivere, agire, parlare, morire, più eroi, più romanzi e più storie di Dio stesso!”. Se lo...
Quattro passi per Roma in compagnia di Gian Lorenzo Bernini
0

Quattro passi per Roma in compagnia di Gian Lorenzo Bernini

dicembre 6th, 2017 | by Luca Bertoloni
Arrivati a Roma, a Stazione Termini, possiamo imboccare via Cavour, il lungo viale che porta fino alla panoramica di Via dei Fori Imperiali. A metà strada, sulla sinistra, incombe con magnificenza Santa Maria Maggiore, una delle...
Hannah Arendt sta morendo
0

Hannah Arendt sta morendo

dicembre 4th, 2017 | by Luca Carotenuto
“Il problema vero non sono i quattro ragazzi che hanno fatto irruzione, ma un’immigrazione fuori controllo, voluta da qualcuno, organizzata e alimentata da una certa sinistra che fa favori ai poteri forti e cerca lo...