Oscar 2018: tutti i vincitori

marzo 5th, 2018 | by Chiara Turco
Oscar 2018: tutti i vincitori
Birdmen

Questa notte, al Dolby Theatre di Los Angeles, si è tenuta la 90ª edizione degli Academy Awards, per la seconda volta consecutiva affidata a Jimmy Kimmel. Tra i candidati, in una serata all’insegna della celebrazione della diversità e dell’uguaglianza,  il protagonista della serata è stato il Leone d’oro The shape of water – La forma dell’acqua, di Guillermo del Toro, che trionfa come miglior film, miglior regia, miglior scenografia e miglior colonna sonora, mentre è Chiamami col tuo nome, di Luca Guadagnino, ad ottenere il riconoscimento per la miglior sceneggiatura non originale di James Ivory. A sorpresa, ma non troppo, Scappa – Get out, di Jordan Peele, la spunta nella categoria miglior sceneggiatura originale  sul contender favorito Tre manifesti a Ebbing, Missouri, di Martin McDonagh – lasciando a quest’ultimo solo la vittoria per le interpretazioni di Frances McDormand e Sam Rockwell –, mentre, tra i premi tecnici, dominano Dunkirk, di Christopher Nolan, e Blade Runner 2049, di Denis Villeneuve, e Phantom Thread, di Paul Thomas Anderson, ottiene un solo premio per i migliori costumi. Il miglior film in lingua stranieraUna donna fantastica, di Sebastian Lelio, è la prima pellicola interpretata da un’attrice transessuale (Daniela Vega) ad ottenere un Oscar, sbaragliando il favorito The square. Vittoria anche per l’ex giocatore di basket Koby Briant, con il cortometraggio d’animazione Dear basketball, basato sulle sue lettere d’addio alla pallacanestro pubblicate nel 2015.

Guardiamo il discorso di Guillermo del Toro, che ha dedicato il premio per il miglior film ai giovani registi, spronandoli a credere che attraverso il genere fantasy si possa raccontare la realtà.

La lista completa dei vincitori:

Miglior regia

Miglior film: THE SHAPE OF WATER, di Guillermo del Toro;
Miglior regia: GUILLERMO DEL TORO per La forma dell’acqua;
Miglior attore protagonista: GARY OLDMAN per L’ora più buia;
Miglior attrice protagonista: FRANCES McDORMAND per Tre manifesti a Ebbing, Missouri;
Miglior attore non protagonista: SAM ROCKWELL per Tre manifesti a Ebbing, Missouri;
Miglior attrice non protagonista:  ALLISON JANNEY per I, Tonia;
Miglior sceneggiatura originale: SCAPPA – GET OUT, di Jordan Peele;
Miglior sceneggiatura non originale: CALL ME BY YOUR NAME, di Luca Guadagnino;  
Miglior film straniero: A FANTASTIC WOMAN – UNA DONNA FANTASTICA, di Sebastian Lelio (Cile);
Miglior film d’animazione: COCO, di Lee Unkrich ed Adrian Molina;
Miglior fotografia: BLADE RUNNER 2049, di Denis Villeneuve;
Miglior scenografia: THE SHAPE OF WATER, di Guillermo del Toro;
Miglior montaggio: DUNKIRK, di Christopher Nolan;
Miglior colonna sonora: ALEXANDRE DESPLAT per La forma dell’acqua;
Miglior canzone originale: REMEMBER ME, di Coco;
Migliori effetti speciali: BLADE RUNNER 2049, di Denis Villeneuve;
Miglior sonoro: DUNKIRK, di Christopher Nolan;
Miglior montaggio sonoro: DUNKIRK, di Christopher Nolan;
Migliori costumi: PHANTOM THREAD – IL FILO NASCOSTO, di Paul Thomas Anderson;
Miglior trucco e acconciatura: THE DARKEST HOURdi Joe Wright;
Miglior documentario: ICARUS, di Bryan Fogel e Dan Cogan;
Miglio cortometraggio documentario: HEAVEN IS A TRAFFIC JAM ON THE 405, di Frank Stiefel;
Miglior cortometraggio d’animazione: DEAR BASKETBALL, di K. Bryant e Glen Keane;
Miglior corto live action: THE SILENT CHILD, di Rachel Shenton e Chris Overton;

attori

Per le foto dell’evento, clicca qui