Il Piccolo Teatro ricorda Giorgio Strehler: tutti gli eventi

ottobre 25th, 2017 | by Birdmen-online
Il Piccolo Teatro ricorda Giorgio Strehler: tutti gli eventi
Birdmen

Viscerale, immenso, potente: Giorgio Strehler. Strehler e quel Teatro che scrisse sempre, per tutta la vita, solo maiuscolo. Strehler e il sogno di un Teatro d’Arte per Tutti. Morì a Lugano, durante le prove di Così fan tutte, la vigilia di Natale del 1997.

Tra poco a Milano, grazie al Piccolo Teatro, prenderà il via un ciclo di iniziative per chi non può essere ricordato che come Maestro.

 «… io so e non so perché lo faccio il teatro, ma so che devo farlo, che devo e voglio farlo facendo entrare nel teatro tutto me stesso, uomo politico e no, civile e no, ideologo, poeta, musicista, attore, pagliaccio, amante, critico, me insomma, con quello che sono e penso di essere e quello che penso e credo sia vita. Poco so, ma quel poco lo dico… »

GLI INCONTRI PRINCIPALI:

- STREHLER E CECHOV

Teatro Studio Melato, 24 novembre 2017 ore 18 (ingresso gratuito)

Alcuni attori protagonisti di storiche regie strehleriane – con Lev Dodin, maestro del teatro russo per il quale Cechov è l’autore di riferimento – ricostruiscono il rapporto di Strehler con la poetica cechoviana. È un viaggio emozionante in cui Strehler trovò una sintonia straordinaria con lo scenografo e costumista Luciano Damiani. Jack Lang e Carlo Tognoli fanno rivivere la grande utopia realizzata del Teatro d’Europa, dalla concezione alla realizzazione.

- STREHLER E SHAKESPEARE

Teatro Studio Melato, 4 dicembre 2017 ore 18 (ingresso gratuito)

 Tredici regie dell’autore che ha “inventato l’uomo”. Una relazione che è durata negli anni e ha dato vita a capolavori di poetica, a spettacoli entrati nella storia di ciascuno di noi e nel teatro universale. Ne parlano, dal vivo e in video, gli interpreti di quegli spettacoli, con l’intervento di Georges Banu, uno dei massimi studiosi teatrali della Francia contemporanea.

- STREHLER E BRECHT

Teatro Studio Melato, 10 dicembre 2017 ore 18 (ingresso gratuito)

È a Strehler, oltre che a Paolo Grassi, che si deve, nel 1956, la “scoperta” di Brecht in Italia, autore che il regista avrebbe approfondito in quarant’anni e tantissime produzioni. Ne parlano gli artisti che lo accompagnarono in quell’avventura teatrale e culturale. Con un approfondimento di Michel Bataillon, drammaturgo del TNP di Villeurbanne, gemello francese del Piccolo nella ricerca di un teatro d’arte per tutti.

- STREHLER E GOLDONI

Teatro Studio Melato, 20 dicembre 2017 ore 18 (ingresso gratuito)

Alter ego di tutta una vita, Goldoni è l’autore che Strehler ha riscoperto e restituito al teatro italiano. Con i Mémoires, grande progetto rimasto in sospeso, il regista intendeva raccontare il teatro e la sua vita. Myriam Tanant, drammaturga e docente alla Sorbona, assistente di Strehler a Parigi, fa rivivere la passione teatrale che accomunò il regista e Goldoni.

Per le altre iniziative (proiezioni, mostre, incontri e spettacoli) si rimanda alla pagina ufficiale del Piccolo Teatro di Milano: https://www.piccoloteatro.org/it/pages/giorgio-strehler-l-umanita-del-teatro

giorgio2