Erasmus calling: sei consigli per partire spendendo meno

ottobre 8th, 2017 | by Raffaella Pasciutti
Erasmus calling: sei consigli per partire spendendo meno
Erasmus

Con l’arrivo dell’autunno e la fine delle vacanze estive le nostre valigie sono state riposte negli armadi mentre i ricordi dei viaggi appena conclusi affollano ancora i nostri pensieri. Non tutti, però, avranno molto da attendere prima di partire nuovamente: gli studenti iscritti al progetto Erasmus si trovano in piena attività di organizzazione o ultimazione dei preparativi. Le lezioni stanno per cominciare e, insieme ad esse, una stupenda esperienza che vede unirsi cultura e svago.

Uno dei maggiori ostacoli alla partecipazione a questo progetto può essere l’insieme delle spese da sostenere, a partire dal viaggio di trasferta. I voli, soprattutto se prenotati con poco anticipo, raggiungono prezzi molto elevati, che per uno studente possono risultare fuori portata.

Dal settembre 2013, è presente sul mercato del commercio online “Cuponation” (https://www.cuponation.it/), una piattaforma che offre ai propri utenti una serie di possibilità di risparmio e codici sconto di varia natura, tra i quali vi sono anche dei buoni validi per i voli aerei.

In un momento dell’anno segnato dalle partenze degli studenti per viaggi internazionali, il team di “Cuponation” ha voluto stilare una breve lista di consigli pratici per una partenza più economica. I fattori chiave che permettono di trovare le offerte migliori sul mercato, secondo le loro indagini, sono la flessibilità e un’attenta ricerca sul web.

Qui di seguito trovate le sei dritte del team di “Cuponation” da seguire nella ricerca di un volo più economico:

 Scegliere un giorno infrasettimanale: da martedì a giovedì i prezzi scendono notevolmente; la domenica è il giorno maggiormente sconsigliato.

Partenze a basso costo solo per i mattinieri: le prime ore del mattino sono favorevoli a chi non intende sborsare quote elevate per acquistare un volo aereo.

Verificare la presenza di eventuali codici sconto: sui siti aggregatori di voli è possibile inserire codici sconto, conosciuti anche come “voucher” o “coupon”, paragonabili ai tradizionali “buoni-sconto”; offrono occasioni di risparmio negli acquisti on-line.

La scelta dell’aeroporto: sia per le partenze sia per gli arrivi può accadere che non convenga l’aeroporto più vicino a casa, è possibile che risulti meno costoso decollare o atterrare in un altro aeroporto, pur dovendo utilizzare ulteriori mezzi di trasporto per raggiungerlo.

Attivare la funzione “allerta”: funzione di avviso nel caso in cui si presentino fluttuazioni dei prezzi del volo preso in considerazione.

Prenotare direttamente dalle app dei siti aggregatori di voli: gli utenti che accedono al servizio di acquisto tramite l’app del sito aziendale vengono premiati con riduzioni di prezzi. E’ più conveniente che utilizzare la funzione prevista dal sito stesso, come accadeva in passato, quando era l’unico procedimento.

 

Decidere di partire per un’esperienza di studio all’estero, soprattutto se questa ha una durata di molti mesi, implica parecchi costi e sacrifici ma, dedicando parte della nostra attenzione ai piccoli dettagli sopra citati, è possibile realizzare questo progetto con un notevole contenimento delle spese.