Nasce Foro Universitario

maggio 8th, 2017 | by Armando Oscar Rossi
Nasce Foro Universitario
Università

Una delle componenti più importanti e distintive dell’Università di Pavia è da sempre quella delle associazioni studentesche che, di stampo politico, sociale, culturale, contano un gran numero di componenti tra gli studenti dell’Ateneo. Ogni anno, a quelle già esistente se ne aggiungono di nuove che sarebbe importante poter conoscere. Una di queste è Foro Universitario, associazione apartitica che promuove attività sociali e culturali e della quale abbiamo avuto il piacere di intervistare il responsabile,  Francesco Santino.

Vuoi dirci com’è nata l’idea dell’associazione?

Fin dal primo momento in cui ho iniziato a frequentare questa Università ho sognato di far parte di un’associazione che potesse raggruppare studenti desiderosi di mettersi in gioco in ambito di rappresentanza, in ambito sociale e culturale e che si dedicassero con passione all’Università e agli altri studenti. Ecco perché ho deciso di creare questa associazione.

I movimenti universitari subiscono spesso l’influenza politica, come hai pensato ad un’Associazione apartitica?

Ho sempre pensato che le differenze politiche ed ideologiche tra studenti rappresentassero un limite nella partecipazione studentesca. Per questo motivo, insieme ad altri ragazzi, ho deciso di intraprendere questo nuovo percorso con una nuova associazione aperta a tutti, senza fare differenze di ideologie e posizioni politiche.

Perché il nome “Foro Universitario”? 

Attraverso questo nome vogliamo ricondurci al significato del termine romano: il foro è un luogo in cui tutti possono confrontarsi e dire la loro opinione. Il confronto è la base della crescita personale e sociale. Vogliamo crescere e farlo insieme!

Descrivici sinteticamente l’Associazione, in che modo si può aderire? 

Foro Universitario è un’Associazione universitaria apolitica, che vuole rappresentare gli studenti e promuovere attività sociali, culturali e di aggregazione. Per aderire basta contattare la pagina Facebook ‘FORO UNIVERSITARIO’, contattare privatamente il sottoscritto o la vice-responsabile Anita Zanetta.

Quanti siete finora? Avete fissato degli obiettivi?

Il nostro obiettivo iniziale è quello di raccogliere adesioni e partecipazione. Per ora siamo una ventina di studenti da diverse facoltà del nostro Ateneo, tutti con l’intento di dare il massimo per gli altri studenti e per la struttura in cui studiamo e ci ritroviamo quotidianamente.

Cosa pianificate per il futuro?

Foro Universitario ha come obiettivo quello di affiancare alla parte aggregativa e culturale, una forte attività istituzionale a difesa dei diritti e interessi degli studenti. Attraverso la partecipazione e la trasparenza, l’associazione vuole essere artefice del cambiamento e all’altezza delle sfide che la attendono. Altro obiettivo è quello di rendere più competitiva l’Università e ottimizzare le risorse a disposizione. Siamo aperti anche ad un dialogo con le altre Associazioni universitarie per raggiungere scopi e interessi appena esposti.

Grazie Francesco e in bocca al lupo!

Crepi! Ringrazio Inchiostro per l’opportunità e mando un saluto a tutti i lettori.

Foto da Oscar Marcinkiewicz (3)