Erasmus #4 – Le migliori città dove trascorrere un Erasmus in Germania

febbraio 17th, 2017 | by Dimitria Interlici
Erasmus #4 – Le migliori città dove trascorrere un Erasmus in Germania
Erasmus

Ciao ragazzi!

Fino ad ora vi ho sempre raccontato della mia esperienza da studentessa Erasmus qui in Italia, le mie nuove abitudini, come sto affrontando la mia esperienza qui, nel vostro Bel Paese. Ora, però, dopo avervi accennato più volte del mio di paese, la Germania, comparandone soprattutto il sistema universitario con quello italiano, ho pensato di raccontarvi qualcosa di più: potrebbe essere bello per gli studenti che sono interessati ad andare in Germania per un Erasmus conoscere un po’ le sue città. Ecco le mie preferite!
1. 
Costanza:
Questa città secondo me è una delle più belle della Germania! Ma forse il mio punto di vista non è molto obiettivo, perché anche io ci studio. Di grandezza è più meno come Pavia ed è pure una città universitaria, quindi c’è una ricca vita giovanile. Ma sicuramente l’aspetto più bello è che qui si trova il famoso lago e, tra l’altro, le Alpi sono vicine. Così, quando c’è una buona vista, si può sedere al lago con un gelato o un caffè e vedere le montagne. Vi assicuro che sarà un panorama bellissimo! Oltre al lago c’è anche il Reno, dove si può fare il bagno. Anche il centro storico è molto bello ed è intriso di storia: nella seconda Guerra Mondiale nessuno ha bombardato Costanza perché si aveva paura di colpire la Svizzera neutra che è vicinissima. Ma anche l’Austria è molto vicina, quindi ci sono tante possibilità di andare a camminare in montagna per un weekend. L’università ad esempio organizza gite sulle Alpi. Purtroppo l’ateneo è un po’ fuori centro, però uno dei campus si trova in mezzo a una foresta su una collina. Dalle finestre della mensa c’è una vista sul lago molto bella! Un anno è stata proclamata la mensa universitaria con la vista più bella di tutta la Germania. Per quanto riguarda i corsi, l’università è molto buona, soprattutto per la facoltà di Scienze politiche e sociali, una delle più conosciute.
2. 
Würzburg:
Anche Würzburg è una città molto universitaria! Forse ancora di più di Costanza. A Würzburg si può fare quasi ogni facoltà che esiste e l’università è anche buona! Come città è molto bella. Il centro storico è caratterizzato da case antiche e c’è qualche piazza molto carina! Poi ci sono tanti mercati tradizionali, dove vendono verdure, frutta e spezie fresche e profumatissime. Una parte della città è molto vicina al Meno e, soprattutto d’estate, gli studenti ci vanno per bere vino o fare un picnic. Sopra la città c’è un borgo dove organizzano durante la sessione estiva un’arena, ma è possibile andarci anche solo per godersi la vista sulla città e il Meno: ne vale davvero la pena! Inoltre devo menzionare la Residenza che ogni persona che va a Würzburg deve visitare! Date un’occhiata su Internet!
3. 
Lipsia:
Lipsia è una città molto caratteristica e particolare, perché ci sono zone più storiche, alcune più moderne e altre in cui si vede che è stata per tanto tempo una città della Repubblica Democratica Tedesca. Si vede soprattutto a causa dell’architettura. Tra l’altro ci sono davvero tantissimi giovani e una vita culturale ricchissima! Ci sono teatri, concerti e poi la famosa esposizione dei libri. In occasione di questo evento vengono realizzate molte altre iniziative come le competizioni Poetry slam, letture recitate nelle librerie… ! D’estate ci si può rinfrescare nei giardini pubblici dove si incontrano tutti: giovani e anziani, studenti e lavoratori. Un altro vantaggio molto grande, soprattutto per gli studenti, sono gli affitti abbastanza bassi e anche la vita è meno costosa rispetto a Costanza, ad esempio. Da Lipsia è facile arrivare a Dresda o Berlino. Poi ci sono i pullman di Flixbus che sono collegati molto bene al resto della Germania. In generale, Lipsia è una meta obbligatoria per chi è interessato alla storia e alla cultura tedesca.

Per ora vi saluto e vi do appuntamento al nostro prossimo incontro quando vi parlerò dei miei recenti viaggi di pausa dalla terribile sessione invernale!