Erasmus in Italia!

dicembre 11th, 2016 | by Dimitria Interlici
Erasmus in Italia!
Erasmus

Nella vita esistono certe esperienze che non dimentichi mai! Un’esperienza di questo tipo è un semestre di Erasmus!

Mi chiamo Dimitria, ho ventidue anni e un anno fa ho deciso di fare un Erasmus in Italia, perché anch’io volevo provare questa bellissima esperienza! Ho scelto l’Italia perché è la mia seconda patria. Amo questo Paese, la sua cultura, il suo cibo e la sua gente e oramai li conosco abbastanza bene, Ma mancava qualcosa. Siccome sono nata e cresciuta in Germania, non ho mai frequentato una scuola o un’università italiana. Il progetto Erasmus mi ha dato la possibilità di conoscere anche questa parte d’Italia: frequentandola devo ammettere che tutto è molto diverso rispetto alla Germania ed  è proprio questa diversità che ho apprezzato. In Germania tutto è molto organizzato, vero, ma in Italia la vita universitaria è più rilassante. Non è perché gli studenti hanno meno da fare (non è così per niente), ma è la mentalità che fa la differenza! Il bar universitario rappresenta il nucleo della sede centrale dell’università e secondo me questo fa capire lo stile di vita italiano. Gli italiani sanno godersi la vita bevendo un caffè o chiacchierando con amici. In questo modo si passa  il tempo al bar.  Anche io ho passato molti pomeriggi chiacchierando e sorseggiando un caffè in compagnia dei miei amici. Mi rende felice conoscere sempre nuova gente da tutta l’Italia, soprattutto quando incontro dei siciliani. Sentendo il dialetto siciliano, sento immediatamente il profumo di casa! In generale, durante il periodo Erasmus si incontra un sacco di gente da ogni parte del mondo. Questa dimensione internazionale mi piace ed affascina molto, ma se devo confidarvi una pecca di essa, direi che generalmente è abbastanza difficile fare amicizia con gli italiani: forse per la  barriera linguistica che ci divide , anche se nel mio caso non credo sia questo problema visto che con l’italiano me la cavo bene. Dico questo perchè tantissimi studenti da tutto il mondo hanno voglia di conoscere voi,  la vostra lingua e la vostra cultura. E se voi nutrite la stessa voglia di conoscenza e apertura al nuovo, cercate di entrare in contatto con noi studenti Erasmus! Cosa tutt’altro che difficile, visto i tanti eventi aperti a tutti, non solo agli studenti Erasmus, come ad esempio le notti tandem (“tandem night”), organizzate dall’European Student Network. E’ interessante e bello quando ho la possibilità di conoscere studenti italiani, una cosa che credo faccia contenti anche altri studenti come me.

Un altro aspetto positivo di questa esperienza è la mensa universitaria. Incredibile! La pizza è più buona che in tanti ristoranti in Germania, per non parlare poi della mensa della mia università! Nulla in confronto di quella che ho trovato qui in Italia! Ed è in questi momenti che mi manca l’Italia.

Invece un aspetto negativo che ho trovato qui in Italia (e scusate se sono così critica) è che spesso si mangia in piatti di plastica e con posate di plastica. Anche nella mensa universitaria della sede centrale si mangia la pasta da piatti di plastica: non lo posso capire. Secondo me non è ecologico e poi neanche molto sano. Non capisco perché la mensa non utilizza piatti di ceramica anche per la pasta, visto che già lo fa per la pizza. Situazione che non ho trovato solo in mensa, ma anche in tanti bar, dove molte volte si beve in bicchieri di plastica. Sarebbe davvero bello non vedere cose del genere anche  perchè in questo modo non si rispetta la natura.

In generale sono molto contenta quando sono Italia, ancor di più ora durante  il periodo natalizio visto che normalmente vengo solo in estate in Italia. Pavia è molto carina come città, e lo è particolarmente ora che è tutta addobbata per le festività.E sfrutterò la pista da pattinaggio in Piazza della Vittoria (una delle particolarità di questo bellissimo periodo)per avere nuove storie divertenti da raccontarvi nei miei prossimi articoli!

Alla prossima!