Wave Run 2016 a Pavia!

novembre 18th, 2016 | by Valentina Fraire
Wave Run 2016 a Pavia!
Università

Ieri sera, un centinaio di studenti dell’Università di Pavia hanno invaso le strade del centro storico a suon di musica. Parliamo della corsa organizzata dal Collegio Cairoli che, prendendo spunto da altri eventi di grande successo come la Midnight Run di Londra e la We Run di Bergamo (non a caso alcuni degli organizzatori provenivano da quelle zone), ha coinvolto i giovani pavesi con grinta ed energia. Non si è trattata di una competizione, ma di un allenamento all’aria aperta, a libero accesso, rivolto a tutti i runner, più o meno esperti e più o meno allenati. Il percorso, infatti, si differenziava a seconda della difficoltà: i più preparati hanno corso 7 kilometri, partendo alle 19.15 da Piazza Duomo, costeggiando il Ticino, raggiungendo il Castello Visconteo, poi il collegio Cardano, Piazza del Carmine e infine arrivando alla Cupola Arnaboldi per poi terminare l’allenamento in Piazza Duomo alle 20.30. I meno coraggiosi invece, hanno accorciato di circa un kilometro il percorso, raggiungendo il resto del gruppo nelle tappe programmate. Proprio le tre soste sono state quelle che hanno dato ancora più carattere all’evento: i collegiali avevano preparato una serie di esercizi a corpo libero e di stretching a cui sottoporre gli altri studenti, a partire dal riscaldamento pre-corsa, continuando con gli esercizi svolti tra un tragitto e l’altro per mantenere i muscoli caldi e finendo con una serie di defaticamenti, mostrati al Duomo da un’insegnante di Yoga.

Questo primo appuntamento della Wave Run a Pavia non è stato solo un allenamento sportivo ma anche un simpatico modo per fare scoprire agli studenti la città, i suoi angoli più caratteristici, e poter condividere assieme un paio d’ore di sano divertimento. Il tutto è stato accompagnato dalla musica e dagli incitamenti da parte dei Cairolini, che si sono premurosamente preoccupati, per tutto il tempo della corsa, delle condizioni fisiche di tutti i partecipanti e delle eventuali difficoltà che il percorso implicava; terminando infine con un aperitivo al Bar del Duomo che, gentilmente, aveva dato la disponibilità ai runner di posare i loro effetti personali nel locale per il tempo dell’allenamento.

Insomma, si è trattato di un grande evento, ben riuscito alla detta dei partecipanti, che ha coinvolto un grande numero di studenti pavesi… possiamo dire che ha tutti i presupposti per diventare un rituale fisso del giovedì, l’appuntamento con la corsa che ancora mancava all’Università di Pavia!